Porto di Ajaccio: arrivi e prenotazione traghetti per la Corsica

Di tutta la parte occidentale della Corsica, quello di Ajaccio è il porto dal quale parte il maggior numero di traghetti, essendo questa città il capoluogo dell’isola nonché principale centro abitato còrso rivolto verso la Francia.

Un po’ di storia

Ajaccio, come già detto, si trova sulla costa occidentale della Corsica. Il suo nome deriva dal greco Agation e significa “buon porto”, a testimonianza che i greci abitarono la zona già molti secoli fa. Dopo i greci, Ajaccio conobbe le dominazioni degli antichi Romani, dei Vandali, dei Longobardi e della Repubblica Pisana.

Nei secoli a seguire, acquistò importanza sotto la dominazione genovese, durante la quale, nel XVI secolo, furono costruite delle fortificazioni per la difesa del territorio (come le famose torri). Questo destò l’interesse della Francia, che fallì nel tentativo di conquista, rafforzando ancora di più il potere dei genovesi.

Nel XVIII secolo, il potere passò nelle mani di Pasquale Paoli, ma dopo poco la Francia riuscì nel suo intento di conquista e ottenne il potere subito dopo il Trattato di Versailles.

La città e il porto oggi

Oggi Ajaccio è la città più grande della Corsica, conosciuta nel mondo perché qui nel 1769 vi nacque Napoleone.

La città si divide principalmente in tre zone:

  • L’antico quartiere genovese, con le case color pastello che si affacciano su strette viuzze;
  • La città moderna, attraversata da Corso Napoleone dove troviamo moltissimi ristoranti, negozi e locali notturni;
  • La cittadella situata su un promontorio e non accessibile al pubblico perché zona militare.

Ajaccio è collegata con i porti di Marsiglia, Tolone e Nizza per la Francia e con il porto di Genova per l’Italia.