Corsica: i 10 più bei posti da vedere durante una vacanza a Bastia

Bastia cosa vedere

È la principale città lungo la costa nord della Corsica. Grande, ricca di storia e di fascino. Dove i posti da non perdere sarebbero davvero tanti. E, se cercate un itinerario per visitarla, vi basterà seguire questi consigli su cosa vedere a Bastia.

 

Cattedrale di San Giovanni Battista (Cathédrale Saint-Jean-Baptiste)

Siete di fronte a uno degli edifici religiosi più grandi dell’intera Corsica. La chiesa è stata resa celebre soprattutto dai suoi due campanili. All’interno ci sono degli affreschi realizzati da due artisti fiorentini, Olimpio Bandinelli e Oreste Malfanti, nel 1870.

 

Cappella di Nostra Signora di Monserrato (Chapelle Notre Dame de Monserrato)

Papa Pio VII nel 1811 volle ringraziare questa chiesa per aver accolto i preti romani mandati in esilio da Napoleone I. Lo fece donandole la Scala Santa che ancora oggi è possibile ammirare qui.

 

Plage de l’Arinella

Si trova poco a sud di Bastia, comodamente raggiungibile prendendo la T11 e seguendo le indicazioni stradali. Plage de l’Arinella è la più grande tra le spiagge di Bastia, è di sabbia e dotata di diversi servizi. Ci sono anche molti parcheggi. Questa spiaggia è indicata per trascorrere una giornata di totale relax.

 

Stagno di Biguglia

Sempre proseguendo verso sud sulla stessa strada per raggiungere l’Arinella, si arriva allo stagno di Biguglia (o di Chiorino). Questa spettacolare laguna è un autentico scrigno di biodiversità e rappresenta una grande idea per un’escursione nella natura.

 

Palazzo dei Governatori (Palais des Gouverneurs)

In origine era una torre molto semplice, fatta edificare da Leonello Lomellini, il fondatore della città di Bastia, nel 1380. La torre fu poi trasformata in castello con lo scopo di proteggere la città. E solo alla fine del XV secolo divenne la residenza dei governatori genovesi, da cui il nome. Il palazzo dei Governatori, che si trova nella cittadella di Bastia, oggi ospita il museo etnografico di Bastia.

 

Jardin Romieu

Un nome molto evocativo per un giardino che vi regalerà uno dei panorami più belli. Il Jardin Romieu si trova ai piedi del palazzo dei Governatori. Realizzato tra il 1874 e il 1875, è composto da una serie di terrazze che scendono verso il mare e da una spettacolare scalinata monumentale che connette la cittadella al moto nuovo.

 

Palazzo dei Nobili Dodici (Pavillon des Nobles XII)

I Nobili Dodici erano i rappresentanti delle pievi, e il palazzo fu costruito nel 1703 per accoglierli. Si trova vicino al palazzo dei Governatori e la sua storia è legata a un evento singolare: a causa di un insulto, qui si svolse un duello tra Giacinto Paoli e un nobile bastiese.

 

Statua di Napoleone

Opera di Lorenzo Bartolini, la statua è arrivata a Bastia nel 1854 e fu posta in piazza San Nicola. È uno dei simboli della città, e sicuramente tra le principali cose da vedere.

 

Piazza San Nicola (Place Saint-Nicolas o Piazza San Nicolau)

L’ottocentesca piazza San Nicola è il vero e proprio cuore della città di Bastia. Il nome deriva dalla presenza di una cappella che fu poi demolita in seguito a lavori di ristrutturazione e ampliamento. Date le sue grandi dimensioni, qui vengono spesso organizzati eventi di diverso tipo. È un po’ il punto di ritrovo dell’intera città.

 

Boulevard Paoli

Tra i dieci più bei posti da vedere a Bastia c’è Boulevard Paoli. È la zona commerciale della città, con negozi di vario tipo, nonché una delle principali arterie di Bastia. È una strada grande ed elegante, le facciate delle case sono in puro stile toscano, ed è dedicata a Pasquale Paoli, eroe dell’indipendenza còrsa.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/christing

Articoli correlati