Imbarcarsi sui traghetti per la Corsica con la moto: ecco come organizzare il tutto

traghetti Corsica con moto

Ogni centauro che si rispetti ha sempre molto a cuore la propria due ruote, inseparabile compagna di ogni vacanza. E vuole che viaggi nel modo migliore, s’intende. Dal momento che avete deciso di imbarcare la moto su uno dei traghetti per la Corsica, ecco come organizzare il tutto nel modo migliore.

  • Prenotazione. La primissima cosa da fare è prenotare il viaggio in traghetto. E utilizzando il nostro sistema di prenotazione online potrete farlo comodamente da casa vostra. Una volta inserite le informazioni richieste (come tratta, orario, giorno di partenza), dovete spuntare l’opzione “Ho un veicolo al seguito” specificando modello e dimensioni della moto. Nella schermata successiva, potrete comparare i prezzi delle varie compagnie e scegliere sempre la soluzione più conveniente.
  • Al momento dell’imbarco. Recatevi al punto di imbarco circa due ore prima della partenza (esattamente come per le auto). Il personale di bordo vi darà tutte le indicazioni necessarie per guidare il veicolo fino al posto che gli è stato assegnato. Ricordate che soltanto il conducente potrà guidare la moto verso lo spazio assegnato mentre eventuali passeggeri dovranno salire a piedi.
  • Durante il tragitto. La moto sarà opportunamente fissata, in questo modo anche lei potrà fare un viaggio di tutta comodità. Per tutta la durata della traversata, non potrete raggiungerla, quindi portate con voi tutto ciò di cui potreste aver bisogno.
  • Una volta arrivati. Come nel caso delle operazioni di imbarco, poco prima di arrivare al porto di destinazione, il personale di bordo vi darà le indicazioni da seguire per raggiungere la moto e guidarla, dopo l’attracco, fuori dal traghetto.

Adesso che avete tutte le informazioni necessarie per imbarco e prenotazione, ci occorre solo qualche buona idea per la vacanza. Come queste per scoprire la Corsica in moto.

 

Fonte immagine: Pixabay.com

Articoli correlati