Vacanza in Corsica a ottobre: il perché in 5 punti

Amate il mare ma detestate le temperature torride dell’estate? Allora la Corsica a ottobre è la vostra meta ideale. Nella stagione autunnale potrete prendere tutto il meglio che questa terra ha da offrire, lontani dal caos delle località turistiche affollate. Riprendetevi il vostro tempo e andate a scoprire la meravigliosa Corsica, proprio nel mese di ottobre. Seguiteci e vi spiegheremo il perché in 5 punti.

  1. Clima ideale. Ottobre è il mese perfetto per una vacanza in Corsica. Le temperature in autunno sono miti. È piacevole stare all’aria aperta e il mare è ancora caldo.
  2. Tempo per scoprirla. Avere tempo e modo di scoprire una meta non è così scontato. In Corsica, ad ottobre l’affluenza turistica cala e quest’isola si trasforma nella meta autunnale per eccellenza.
  3. Convenienza. Se decidete di andare in Corsica a ottobre, scegliete la bassa stagione turistica e dunque potrete essere certi che i costi dei servizi saranno decisamente accessibili e l’accoglienza sarà calorosa e attenta.
  4. Posti da visitare. Quante cose da vedere in Corsica. Le Calanche di Piana che si affacciano sul mare, il Golfo di Girolata che offrirà ai vostri occhi dei panorami mozzafiato; ma anche le Bocche di Bonifacio e la Scala del Re Aragon; la cinta dei bastioni di Porto Vecchio ed il pittoresco centro storico di Calvi.
  5. Sapori da gustare. Cosa mangiare in Corsica? Cominciate con un antipasto: il piatto tipico della Corsica si chiama Charcuterie ed è a base di tenere e gustose carni. Primo piatto a base di lasagne con il prelibato stufatu. Assaggiate poi il brocciu, un formaggio fresco simile alla ricotta. Concludete con un buon dolce: il fiadone, uno sformato di brocciu e limone.

Avete ancora del tempo per prenotare comodamente online i traghetti per la Corsica. Ad ottobre la vostra vacanza di pieno relax vi aspetta!

 

Fonte immagine: Pixabay.com

Articoli correlati