Visitare la Corsica in autunno: 3 consigli per organizzare il vostro viaggio

Corsica in autunno

L’inizio dell’autunno non significa la fine delle vacanze. Perché, in particolare tra fine settembre e fine ottobre, ci sono ancora tutti i presupposti per un indimenticabile viaggio. Soprattutto se la meta che vi piacerebbe vedere si chiama Corsica.

 

1. Perché visitarla

Tra fine settembre e fine ottobre, le temperature in Corsica sono più che piacevoli: si passa da una minima di 12°C circa a una massima di 22°C circa. Clima ideale per passeggiate ed escursioni. Con un po’ di fortuna, a fine settembre potreste fare l’ultimissimo tuffo in mare dell’anno.

Inoltre, l’alta stagione è finita da diverse settimane. Questo significa niente ressa di turisti e prezzi più bassi, sia per l’alloggio sia per il viaggio. Vi sembrerà che l’intera isola sia lì ad aspettare soltanto voi.

 

2. Idee per il viaggio

  • Castagne. Uno dei sapori più caratteristici dell’autunno e una delle grandi tradizioni gastronomiche dell’isola. Castagniccia è una regione della Corsica che prende il nome proprio dalla presenza di numerosi castagni. Se ne trovano anche nel Niolu, nella regione di Evisa e nella foresta di Aitone. Per una vacanza in famiglia dedicata alle passeggiate nella natura e al relax.
  • Gusto e tradizioni. Le tradizioni enogastronomiche della Corsica sono tante e antiche. Il modo migliore per scoprirle tutte e assaggiare alcuni dei piatti e dei prodotti più tipici? Scegliere Sartène come destinazione, un piccolo e pittoresco paesino nella parte sudoccidentale della Corsica. Inoltre, se il tempo e le temperature lo permettono, da qui potrete facilmente raggiungere le splendide spiagge di Propriano.
  • Castelli. I più belli sono tre: Algajola, in riva al mare; Corte, arroccato su uno sperone roccioso; forte di Matra, imponente e austero. Tre tappe per un itinerario molto particolare, ricco di fascino e suggestioni.
  • Paesi. Dove recarsi per respirare appieno i colori e i profumi dell’autunno in Corsica? Questi sono i sette paesi più belli dell’isola. Alcuni si trovano adagiati tra monti e valli, altri sorgono affacciati sullo splendido mare còrso. Tutti sono unici, ve lo possiamo garantire.

 

3. Come arrivare

Per arrivare in Corsica ci sono diverse possibilità a disposizione. La migliore è il traghetto, che assicura un ottimo collegamento durante tutto l’arco della giornata e durante tutto l’anno. Inoltre, in autunno il costo del biglietto è molto più basso. Basta solo prenotare con un po’ di anticipo.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/10857883@N05

Articoli correlati