I 6 itinerari consigliati per una vacanza in Corsica: tra natura e cultura

Corsica itinerari consigliati

L’isola della bellezza è come un tesoro che riserva sempre tante sorprese. Come tanti sono gli aspetti della Corsica da scoprire: ci sono le spiagge, certo, e poi la cultura, la storia, le escursioni. Tutto quello che vi occorre, adesso, è sapere quali sono gli itinerari consigliati.

Itinerari come questi sei:

 

1. Dieci giorni

Avete a disposizione dieci giorni per visitare la Corsica? Questo è l’itinerario che fa per voi. Che vi permetterà, letteralmente, di fare il giro di tutta l’isola. Da Bastia a Calvi, da Ajaccio a Bonifacio, è una soluzione consigliata per coloro che vogliono viaggiare, e tanto, e vedere ogni giorno un posto nuovo.

 

2. Spiagge

Volete vedere le spiagge della Corsica: è questo il vostro desiderio per le prossime vacanze. Ma qui comincia il “problema”: le spiagge sono tante, è la prima volta che visitate la Corsica e non volete correre il rischio di perdervene qualcuna.

Problema risolto: questi sono i quattro itinerari delle spiagge della Corsica. Dovete solo scegliere la destinazione e organizzare il viaggio.

 

3. Escursioni

La Corsica non è solo spiagge. È una terra capace di offrire un’antica cultura e una stupenda natura a tutti i suoi visitatori. Durante la vacanza, ci sono cinque escursioni considerate semplicemente imperdibili: le isole Sanguinaires, il sito archeologico di Filitosa, la riserva naturale di Scandola, il deserto delle Agriates e Corte.

 

4. Castelli

Prima abbiamo accennato a Corte, un piccolo centro abitato che si trova proprio nel cuore dell’isola. A Corte c’è uno dei tre più bei castelli della Corsica: gli altri due si trovano ad Algajola e ad Aleria. Questo itinerario è tra i meno conosciuti ma anche tra i più particolari.

 

5. Le torri genovesi

La costa della Corsica è punteggiata di antiche torri genovesi: alcune di esse sono diroccate e si ergono in riva al mare come silenziosi testimoni di secoli di storia; altre si trovano all’interno dei vari centri abitati e sono molto ben conservate.

Una nota: si tratta, volendo percorrerlo tutto, di un itinerario abbastanza impegnativo; il consiglio è di vedere solo le torri più vicine alla meta del vostro viaggio.

 

6. Da Propriano ad Ajaccio

Si parte dal golfo di Propriano e dal suo arenile di sabbia bianca. Si fa tappa a Filitosa, a Coti Chiavari e a punta di Sette Nave. E si arriva ad Ajaccio, la principale città della Corsica. In pochi chilometri, questo itinerario vi permetterà di vedere uno spaccato del meglio la Corsica possa offrire a tutti i suoi visitatori.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/vicarsh

Articoli correlati