Che lingua si parla in Corsica? Avete 3 possibilità

Corsica che lingua si parla

Probabilmente, visto che vi state ponendo questa domanda, sarà la vostra prima volta in Corsica. E vi state quindi chiedendo che lingua si parla. Domanda più che legittima, visto che quest’isola ha avuto una storia molto particolare e, come l’Italia, ha visto l’avvicendarsi di diverse culture e dominazioni.

Comunque, per chiedere informazioni o scegliere sul menu la specialità culinaria da assaggiare, avete tre grandi possibilità.

  • Francese. La prima possibilità è la più banale ma non la più scontata. Perché, e vi possiamo assicurare che è così, non tutti ricollegano quest’isola alla Francia. Comunque, in Corsica si parla francese, lingua che quindi potete tranquillamente utilizzare durante la vostra prossima vacanza.
  • Còrso. La Corsica è pervasa da un forte spirito nazionalista. Talmente forte che, ancora al giorno d’oggi, su quest’isola si parla correntemente la lingua còrsa. Si tratta di una lingua molto particolare, un misto di italiano, elementi di francese e un po’ di dialetto sardo. Infatti, come noterete, la lingua còrsa è molto simile all’italiano. Per rendere l’idea di quanto sia sentita dalla popolazione, troverete (quasi) sempre cartelli stradali sia in francese sia in còrso.
  • Italiano. Una bella sorpresa che vi farà sicuramente piacere. La Corsica è molto vicina all’Italia e un buon numero dei turisti che la visitano ogni anno viene proprio dal Bel Paese. Proprio per questo, anche se non sempre, l’italiano è molto parlato in Corsica, specialmente dai gestori di hotel e ristoranti.

Ovviamente, non dobbiamo dimenticare l’inglese, immancabile visto che la Corsica, ogni anno, viene visitato da turisti che provengono da tutto il mondo appositamente per ammirare un posto il cui soprannome, non è un caso, è l’isola della bellezza.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/152870410@N04

Articoli correlati