Cosa vedere in Corsica in 4 giorni: 2 itinerari per la vostra vacanza

cosa vedere in Corsica in 4 giorni

A disposizione avete soltanto quattro giorni e volete che la vostra prossima vacanza sull’isola della bellezza sia semplicemente indimenticabile? Abbiamo noi quello che vi occorre: due diversi itinerari che vi faranno scoprire cosa vedere in Corsica in quattro giorni.

 

Itinerario #1: la costa nord

  • Primo giorno: Bastia. L’itinerario comincia visitando la principale città della costa settentrionale dell’isola: tra i più bei posti da vedere a Bastia, ci sono cattedrale di San Giovanni Battista, cappella di Nostra Signora di Monserrato, Boulevard Paoli e Place Saint-Nicolas.
  • Secondo giorno: Saint Florent. Di quest’antico borgo di pescatori, la prima cosa da vedere non può che essere il vecchio quartiere marinaro. Poi, è il momento di piccole e immacolate spiagge, come Saleccia. Il secondo giorno sarà all’insegna del più totale relax.
  • Terzo giorno: il deserto. Visiterete uno dei luoghi più particolari di tutta la Corsica. Il désert des Agriates è una zona selvaggia, fatta di macchia mediterranea, piccoli arbusti e spiaggette da sogno.
  • Quarto giorno: Ile-Rousse. Questo centro abitato della Corsica è celebre soprattutto per le sue spiagge: plage de Caruchetu, plage de Bodri e plage de Lozari vi regaleranno dei ricordi indelebili.

 

Itinerario #2: la costa sud

  • Primo giorno: Porto Vecchio. Preparatevi, perché alcune delle più belle spiagge della Corsica si trovano proprio qui: posti come Palombaggia e Rondinara non avrebbero nemmeno bisogno di presentazioni e vi permetteranno di capire perché la Corsica è ribattezzata l’isola della bellezza.
  • Secondo giorno: Bonifacio. La città affacciata sulle omonime bianche scogliere vi accoglierà durante il secondo giorno dell’itinerario: passeggerete per la cittadella e ammirerete, tra i tanti posti, la Marina, l’Eglise Sainte-Marie-Majeure e l’Escalier du Roi d’Aragon.
  • Terzo giorno: Sartène. Si tratta di una pittoresca cittadina medievale costruita su una roccia, luogo suggestivo come pochi altri: nella parte vecchia, la casette sono costruite in granito, e di granito sono anche lastricate le sue strade.
  • Quarto giorno: Propriano. Affacciata sul Golfo di Valinco, si tratta di un’apprezzatissima località balneare.

 

Come arrivare

I due punti di partenza degli itinerari che vi abbiamo appena suggerito sono, rispettivamente, Bastia e Porto Vecchio. Queste due città sono facilmente raggiungibili: i traghetti, in entrambi i casi, partono da Piombino e vi permetteranno di raggiungere comodamente l’isola della bellezza.

Un ultimo consiglio: sul traghetto, imbarcate anche un’auto, così da potervi muovere in totale libertà e seguire tutte le tappe degli itinerari.

Articoli correlati