Tipicità della Corsica: 5 cose molto caratteristiche dell’isola della bellezza

cose tipiche della Corsica

Come rendere una vacanza speciale? Semplice: ritagliandosi un po’ di tempo per scoprire le tipicità, le curiosità e gli aspetti più pittoreschi che una determinata destinazione è in grado di offrire. E la vostra prossima vacanza in Corsica non farà certamente eccezione: ecco quali sono le cinque cose più tipiche.

  • La Testa Mora. Si comincia con uno dei più sentiti simboli dell’isola. La Testa Mora ha un’origine quasi leggendaria: secondo alcuni, sarebbe nata dopo la vittoria di Alcoraz del 1096, tappa fondamentale della Reconquista spagnola contro i Mori; secondo altri, la bandiera sarebbe un riferimento al Santo egiziano Maurizio, martirizzato sotto Diocleziano.
  • Il brocciu. Dalle leggende si passa a cose molto più “prosaiche”. Ovvero il casgiu naziunale, il “formaggio nazionale”. Il brocciu, il cui sapore è simile a quello della ricotta ma molto più intenso, oltre ad essere mangiato da solo, viene utilizzato nella preparazione di diversi piatti, come frittata incù u brocciu, pulenta incù u brocciu e i cannelloni ripieni di brocciu. Non a caso, è una delle cose da mangiare durante una vacanza in Corsica.
  • Le mucche. Sì, avete letto bene. Perché su alcune delle spiagge della Corsica potreste ritrovarvi una mucca vicino, animale assolutamente placido che è diventato una sorta di vera attrazione turistica. Ma non pensate che sia una “esclusiva” dei posti meno frequentati: le mucche si possono incontrare anche su alcune delle più belle spiagge della Corsica, come Rondinara e Palombaggia.
  • Il deserto. Cosa c’entra questo con un posto che è rinomato soprattutto per il suo mare e le sue spiagge? C’entra, perché c’è un posto, a nord dell’isola, che è conosciuto con il nome di deserto della Corsica: stiamo parlando delle Agriates, una distesa di piccoli arbusti, macchia mediterranea e affioramenti rocciosi. Un luogo che vi regalerà dei panorami tanto indimenticabili quanto inaspettati.
  • Il vino. Niente di meglio di un bel bicchiere di vino per completare un pasto (e anche la vacanza). I più tipici dell’isola sono quattro: Nielluccio, Sciaccarello, Vermentino e Malvasia. Da assaggiare assolutamente.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/stellapapini

Articoli correlati