Pasqua 2017 in Corsica: ci sono (almeno) 3 motivi per organizzare un viaggio

Pasqua 2017 in Corsica

Rispettando il vecchio detto “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”, in occasione della Pasqua 2017 avete deciso di concedervi un viaggio. Un viaggio per vedere la Corsica, isola di cui vi hanno parlato un gran bene e che non avete ancora visitato.

Per organizzare subito questa piccola vacanza, ci sono almeno tre ottimi motivi. E ognuno di essi rappresenta una diversa idea per la vostra vacanza.

 

1. Perché la Corsica è terra di grandi tradizioni

Di solito, il nome “Corsica” evoca subito scenari incantevoli fatti di mare di un blu intenso e natura incontaminata. Ma questa è anche una terra antica, molto antica. Dove diverse tradizioni sono rimaste immutate da decenni se non addirittura da secoli. Alcune delle più sentite si svolgono proprio nel periodo di Pasqua.

In particolare, per vivere alcune delle più suggestive tradizioni pasquali della Corsica, bisogna visitare questi tre Paesi:

  • Sartène: u catenacciu.
  • Cargèse: la Settimana Santa.
  • Bastia: la Granitula.

V’immergerete, letteralmente, in un mondo ricco di fascino, dove il sacro incontra il profano.

 

2. Perché ci sono degli splendidi paesini da scoprire

Temperature piacevoli ma non afose, poca ressa di turisti, i colori e i profumi del mare e della macchia mediterranea che si risvegliano e pervadono incantevoli panorami: in altre parole, la Corsica in primavera si ammanta di un’aura del tutto speciale, unica e accogliente.

Riuscite a immaginare delle migliori condizioni per visitare quelli che sono considerati i sette paesi più belli della Corsica? Stiamo parlando di:

  • Ghisoni;
  • Propriano;
  • Sartène;
  • Castagniccia;
  • Porto;
  • Piana;
  • Cargèse.

Alcuni sono incastonati in immacolati scenari montani, altri invece si affacciano su scorci sul mare. Tutti, indistintamente, meritano di essere visti.

 

3. Perché gli appassionati di trekking hanno trovato la loro meta

Si è già detto delle condizioni ottimali che potrete trovare in Corsica in primavera. Condizioni che faranno la felicità anche di tutti gli appassionati di trekking ed escursioni nella natura.

Se le scarpe da trekking e la voglia di camminare sono le prime cose che portate in vacanza con voi, allora le montagne della Corsica fanno davvero al caso vostro:

  • Monte Grosso;
  • Monte Cinto;
  • Monte d’Oro;
  • Paglia Orba;
  • Monte Renoso;
  • Monte Rotondo.

 

Scelta l’idea che preferite per trascorrere la Pasqua 2017 sull’isola della bellezza? Adesso, non vi resta che una cosa da fare: prenotare in tempo il viaggio in traghetto per la Corsica.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/jeanbaptistem

Articoli correlati