Rencontres de chants polyphoniques 2015: dare voce a chi voce non ha

Rencontres de chants polyphoniques 2015

I canti polifonici sono una delle più antiche e suggestive tradizioni della Corsica. Una tradizione recuperata soprattutto negli ultimi anni grazie all’opera di associazioni e artisti. E l’occasione giusta per poterli scoprire è l’edizione 2015 dei Rencontres de chants polyphoniques, che si terranno a Calvi dal 15 al 19 settembre.

Tutto nacque nel 1989 da una semplice idea di alcuni appassionati: si incontrarono due gruppi musicali, uno dei quali originario della Corsica. Da allora, gli incontri ci sono stati ogni anno, coinvolgendo gruppi provenienti da ogni parte del mondo e sempre con lo stesso spirito: dare voce a quelle comunità e minoranze che voce non hanno.

Oggi, quando ormai sono passati 36 anni, i Rencontres de chants polyphoniques rappresentano uno degli eventi musicali e culturali più importanti dell’isola. Durante i cinque giorni della manifestazione si esibiscono gruppi polifonici provenienti da ogni parte del mondo: tibetani, sudafricani, cubani, sardi.

Inoltre, vengono anche organizzati dei laboratori musicali dove tutti i partecipanti possono approfondire la loro conoscenza dei canti polifonici corsi e non solo. I diversi eventi, di solito, si tengono nella cattedrale di Saint Jean-Baptiste, nell’oratorio di Saint-Antoine e in place d’Armes.

Aspettando l’edizione 2015 dei Rencontres de chants polyphoniques, potete cominciare a farvi un’idea guardando questo video dell’edizione 2011 (video by Laurent Billard):

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/travelwithkat

Articoli correlati