Alla scoperta dei laghi del monte Renoso

Situati nel cuore dell’isola della bellezza, si trovano i sette laghi del monte Renoso, un vero paradiso per gli amanti della natura e delle vacanze outdoor. La zona facilmente raggiungibile in auto dal porto di Ajaccio, ospita oltre a questi incredibili laghi di origine glaciale anche la terza vetta più alta di Corsica, il massicco del Renoso. Varie le attività da poter praticare in compagnia o in solitaria, per vivere momenti unici e indimenticabili alla scoperta della natura più selvaggia del Mediterraneo.
Nel cuore della Corsica: alla scoperta dei laghi del monte Renoso:

I laghi del monte Renoso

Queste cavità che un tempo ospitavano possenti ghiacciai, oggi, invece, ospitano vasti specchi d’acqua incastonati in paesaggi dove la natura è perennemente rigogliosa. Tra i laghi più grandi e più famosi c’è sicuramente il lago Bastani, una distesa di acqua di blu intenso racchiusa da pareti di granito argento. Il lago Bastani, il più alto della zona, è visitabile da soli o accompagnati da guide esperte; questa ultima opzione è preferibile se non si è esperti di escursionismo: infatti il territorio trovandosi a una quota molto alta è spesso soggetta a cambi meteorologici repentini, in più è possibile venire a conoscenza di aneddoti e curiosità che riguardano questo incantevole luogo. Oltre al lago Bastani, sono presenti altri laghi, ovvero Vitalaca, Nielluccio, Bracca, Alzeta e Rina. Nel territorio che circonda gli ultimi due è possibile ammirare le torbiere che in Corsica vengono chiamate “pozzine”. Si tratta di piccole pozze d’acqua ricche di pesci che formano strutture geometriche pressoché perfette. Sicuramente da provare è una camminata sulla folta erba che si trova in questa area, ma bisogna badare bene a non calpestare le pozzine e soprattutto la specie endemica di pianta carnivora che vive in questo territorio, la pinguicola corsa, specie che fiorisce tra giugno a settembre.

Cosa fare nella zona dei laghi del Renoso

Varie le attività che possono essere praticate sul monte Renoso. Partiamo dall’escursionismo. Dalle stazioni sciistiche di Ghisoni-Capanelle e Val d’Ese o dai passi Scalella o di Verde è possibile incamminarsi lungo vari sentieri che vi condurranno all’interno di paesaggi di incredibile bellezza dove acqua e roccia si fondono in maniera indissolubile. Camminare in montagna stanca, per questo motivo vi consigliamo una sosta presso le botteghe gastronomiche che si trovano nella zona: deliziate il vostro palato con del brocciu, dell’ottimo prosciutto corso o altre specialità della Corsica da assaggiare assolutamente. Per gli amanti delle gite in cavallo, in Val d’Ese, soprattutto nel periodo estivo è possibile praticare escursioni a cavallo verso i pozzi di Bastelica, per momenti unici in sella a magnifici esemplari di cavalli di razza corsa. In inverno, invece, brandite i vostri sci e scarponi o le vostre ciaspole e andate alla scoperta dei tesori di zona: immaginate vistare le pozzine o il lago di Bastiani completamente innevati.

Photo credits:
Foto di Olivier-C da Wikimedia

Articoli correlati

25 Marzo 2024

Cose Fare

Corsica segreta: Un road trip primaverile sull’Isola della Bellezza

15 Febbraio 2024

Cose Fare

Percorrere il GR20 di Corsica sugli sci lungo l’Haute Route

15 Gennaio 2024

Cose Fare

Corsica: cosa fare in un weekend a Porto Vecchio nel periodo invernale

Scegli la Corsica: confronta i traghetti con TraghettiPer, prenota e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni