Corsica occidentale: cosa fare a Porto Ota

Porto, località balneare tra le più rinomate della Corsica occidentale, è una frazione del comune di Ota, borgo situato sui monti che abbracciano l’incantevole Golfo di Porto, inserito nel 1983 nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’Unesco. La marina di Porto, da secoli sbocco sul mare di Ota, negli ultimi anni è diventata una meta turistica molto apprezzata non solo per i suoi paesaggi mozzafiato, ma anche perché è il punto di partenza ideale per esplorare questa zona della Corsica, ricca di posti da non perdere come la Riserva naturale di Scandola, i Calanchi di Piana e Girolata, il villaggio di pescatori che può essere raggiunto solo via mare o a piedi.

A Porto Ota, in Corsica occidentale:

Cosa vedere a Porto Ota

Come per molte località della Corsica, anche la storia del borgo di Ota e della sua marina Porto è strettamente connessa alla dominazione genovese, che interessò l’isola fino alla seconda metà del Settecento, e alla costruzione di torri difensive, utilizzate per neutralizzare le incursioni saracene. Infatti a Porto è possibile visitare la Torre Genovese, risalente al XVI secolo, da cui è possibile ammirare, salendo sulla piattaforma panoramica, tutta l’incantevole bellezza del Golfo di Porto. A poca distanza dalla torre, si trova il Museo del Porto che racconta la storia di Porto e la cultura dei suoi abitanti, i pescatori che la abitano da secoli. Attraversando un ponte sulla darsena si giunge alla spiaggia di Porto, una distesa di sabbia scura dove è possibile godersi il mare e il sole nei vari stabilimenti balneari della zona o, se si preferisce la solitudine, sulla spiaggia libera. Nel caso in cui dovesse essere affollata, come spesso accade in estate, è bene sapere che ci sono altre spiagge della zona ugualmente suggestive e totalmente immerse nella natura, come Plage de Gradella, Plage de Caspio e Plage de la Bussaglia. Si arriva a Ota percorrendo la strada provinciale D12: tipico borgo corso caratterizzato da dedali di vicoli, dove è possibile ammirare antiche case in pietra, edifici storici e i due ponti genovesi che formano archi e doppi archi perfetti, da cui partono alcuni sentieri per passeggiate a piedi o in mountain bike che vi faranno immergere nella natura più incontaminata della Corsica.

Cosa fare a Porto Ota

Porto Ota si trova circa 1 ora e mezza di distanza dal porto di Calvì, in un luogo caratterizzato da meravigliosi paesaggi da non perdere. Tra questi ci sono sicuramente i Calanchi di Piana: un paesaggio sublime, per questo inserita tra i siti Unesco, in cui il rosso del porfido (una roccia magmatica) contrasta con il turchese del mare e il verde vivo della macchia mediterranea. Per visitare i Calanchi di Piana è possibile prenotare una crociera da Porto di circa un’ora e trenta. Sempre dalla marina di Porto è possibile raggiungere un’altra meraviglia naturale della Corsica: la riserva naturale di Scandola. In questo caso, la durata del viaggio è di circa tre ore, durante il quale potrete ammirare paesaggi vulcanici di grotte e colonne di basalto e visitare anche il villaggio di Girolata, tutto da scoprire, ma soprattutto ricco di locali in cui potrete apprezzare la gastronomia locale. Durante la visita a Girolata, potrete anche fare delle passeggiate lungo l’antica mulattiera e scoprire la selvaggia spiaggia di Tuara. Se invece amate le immersioni, Porto è il luogo ideale: nel Golfo di Porto sono organizzate immersioni dove potrete ammirare gli incantevoli fondali della zona. Se invece preferite il trekking, da non perdere il sentiero delle gole di Spelunca, sentiero che collega i villaggi di Evisa e Ota. Per un picnic memorabile, la foresta di Aïtone è il luogo che fa per voi: una foresta di 40 ettari, famosa per i pini secolari, dove è possibile rinfrescarsi all’interno delle piscine naturali del fiume Aïtone.

Photo credits:

Foto di Myrabella da Wikimedia

Articoli correlati

25 Marzo 2024

Cose Fare

Corsica segreta: Un road trip primaverile sull’Isola della Bellezza

15 Febbraio 2024

Cose Fare

Percorrere il GR20 di Corsica sugli sci lungo l’Haute Route

15 Gennaio 2024

Cose Fare

Corsica: cosa fare in un weekend a Porto Vecchio nel periodo invernale

Scegli la Corsica: confronta i traghetti con TraghettiPer, prenota e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni