Trekking: i migliori itinerari per scoprire la Corsica a piedi

Corsica, isola dalla bellezza aspra e selvaggia, è una delle mete più apprezzata a livello europeo dagli appassionati di trekking. Dal celebre e complesso GR20 al più semplice, ma altrettanto famoso, Sentiero dei Doganieri, l’isola della bellezza offre sentieri escursionistici adatti a tutti, inseriti in contesti naturalistici mozzafiato, l’ideale per scoprire questa incredibile isola a passo lento. Ecco una serie di sentieri di trekking per scoprire la Corsica a piedi.

Trekking in Corsica: i migliori itinerari:

Sentieri di trekking semplici: Cascade des Anglais, Cap Pertusato-Bonifacio

Partiamo da un sentiero semplice, di circa 6,5 chilometri percorribili in 1 ora e mezza, adatto a tutti anche i bambini. Si tratta del sentiero “Cascade des Anglais”, le bellissime piscine naturali nel centro esatto dell’isola. Il percorso, con partenza da Vizzavona si inerpica tra cascate, fiume e fitti boschi pini, faggi, lecci e ginepri. Molto fresco in estate, è particolarmente suggestivo a ottobre, durante il periodo del foliage. Spostandoci verso il sud dell’isola, si trova un altro percorso semplice, di oltre 9 chilometri, tra Cap Pertusato e la città di Bonifacio. Un trekking che è un susseguirsi di panorami incredibili tra falesie a strapiombo e le acque turchesi del Mar Mediterraneo, per giungere a Bonifacio, una città costruita su imponenti scogliere calcaree, con strette stradine medievali e scorci mozzafiato sulla costa. La Vallée du Tavignano offre uno scenario diverso, caratterizzato da una flora e una fauna selvatiche. Questa valle è una delle più belle dell’isola ed è attraversata dal fiume Tavignano, che offre splendide piscine naturali e cascate. Il sentiero che la attraversa conduce attraverso foreste di pini e castagni, per un’immersione completa nella natura incontaminata della Corsica.

Percorsi di trekking più impegnativi: Capo Rosso, Sentiero de l’Ile Rousse, Capo Corso

Sulla costa ovest, si trova il maestoso Capo Rosso. Questa formazione rocciosa offre una vista panoramica eccezionale sul Golfo di Porto e sulle Calanche di Piana, patrimonio mondiale dell’UNESCO. La traversata verso Capo Rosso, di 13 chilometri, è una sfida, ma la vista spettacolare sulla costa frastagliata e sul mare turchese rende l’escursione assolutamente indimenticabile. Più complesso è il Sentiero de l’Ile Rousse. Un affascinante percorso escursionistico che in 7 giorni attraversa la regione della Balagne, nella Corsica settentrionale. Offre panorami spettacolari sulla costa e sul mare, attraverso una varietà di paesaggi come macchia mediterranea, boschi di lecci e rocce granitiche. Durante l’escursione, è possibile scoprire insenature appartate, spiagge isolate e antiche torri di avvistamento. Il sentiero è ben segnalato e accessibile a escursionisti di tutti i livelli. È un’esperienza autentica per scoprire la bellezza incontaminata dell’isola. Infine, restando nella regione settentrionale della Corsica, la Traversata di Capo Corso permette di esplorare in meno di una settimana una parte spettacolare e meno turistica dell’isola. Questo percorso escursionistico offre viste panoramiche sulla costa selvaggia e sulle montagne dell’entroterra. Durante l’escursione, è possibile visitare piccoli villaggi tradizionali, degustare delizie culinarie locali e incontrare una cultura autentica.

Photo credits:
Foto di jeffwarder da Wikimedia

Articoli correlati

25 Marzo 2024

Cose Fare

Corsica segreta: Un road trip primaverile sull’Isola della Bellezza

15 Febbraio 2024

Cose Fare

Percorrere il GR20 di Corsica sugli sci lungo l’Haute Route

15 Gennaio 2024

Cose Fare

Corsica: cosa fare in un weekend a Porto Vecchio nel periodo invernale

Scegli la Corsica: confronta i traghetti con TraghettiPer, prenota e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni